Grande metropoli dell’Italia, capitale della moda e della finanza… ma non solo: Milano è anche capitale di furti.

Il capoluogo meneghino è in vetta alle classifiche per quello che riguarda i reati che vanno da scippi, stupri e furti

Nel 2017, infatti, sono state registrate circa 7.200 denunce ogni centomila abitanti. I dati sui furti Milano 2018 sono ancora più allarmanti e porta la città a classificarsi al secondo posto in Europa per l’elevato tasso di criminalità.

Dalle indagini dell’università Cattolica di Milano in collaborazione con il Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno, dal 2008 al 2013 i furti in casa sono aumentati del 61%. Solo nell’ anno 2018, inoltre, ci sono stati 52.249 intrusioni denunciate nella regione lombarda e ben 18.101 furti a Milano.

I dati Istat non lasciano alcun dubbio quindi, come pure le notizie che costantemente si leggono sui giornali.

Le aree più colpite: la mappa furti di Milano

Le zone furti Milano più a rischio sono state rese note dal centro di ricerca Transcrime della Cattolica di Milano e dell’ Università di Trento che, dopo un’attenta analisi, rendono note le aree più colpite e quelle più a rischio per i furti.

Secondo l’indagine la mappa furti Milano prevede che gli abitanti delle zone Buenos Aires, Lambrate, Loreto, Città Studi e Porta Romana sono la meta preferita dei ladri per quello che concerne le intrusioni in appartamento.

I furti a Milano riguardano non solo case e appartamenti, i criminali rapinano ovunque: dai grossi palazzi popolari, passando per i condomini di lusso per arrivare a negozi e piccole attività.

Oltre a quelle indicate prima, si aggiungono altre zone furti Milano:

Vigentino, Stadera, Porta Genova, Stazione Garibaldi, San Siro, Bonola, Baggio, Lorenteggio, Barona e Gratosoglio. Mentre, per quello che riguarda le vie più colpite la lista è altrettanto ricca: Via Preneste, Via Pompeo Marchesi, Piazzale Selinunte, Via Mar Nero, Piazza Po, Corso Vercelli, Via Mario Pagano, Viale Monza, Largo Caccia Dominioni, Via Pompeo Leoni, Via dei Guarneri, Via Val di sole, Via Quaranta, Via Ghini, Via C. De Angeli, Via Spadolini, Piazza Vigili del Fuoco, Via Caduti di Marcinelle, Via Rombon, Via Padova e Piazza Duomo.

Milano cresce, si arricchisce di nuovi palazzi e skyliner ma a pagarne le conseguenze è la sicurezza dei cittadini.